Piero Rattalino relatore

Piero Rattalino

Relatore

Diplomato al Conservatorio di Parma in pianoforte e in composizione, ha insegnato in vari conservatori, occupando per più di trent’anni una cattedra di pianoforte principale nel Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Il Ministero della Pubblica Istruzione gli ha assegnato la medaglia d’oro dei benemeriti dell’arte, della cultura e dell’ educazione. Per quattro anni ha tenuto un corso di drammaturgia musicale presso la facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Trieste. Ha fatto parte di giurie in vari concorsi internazionali, fra cui il Van Cliburn di Fort Worth, il Mozart di Salisburgo, il Busoni di Bolzano, il Villa Lobos di San Paolo del Brasile, la Hamamatsu Competition.

Tra il 1968 e il 2006 è stato Direttore artistico della Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, dei teatri Comunale di Bologna, Carlo Felice di Genova, Regio di Torino e “Bellini” di Catania, organizzandovi stagioni liriche, sinfoniche e da camera. È stato inoltre per due anni consulente artistico del Festival Verdi di Parma e ormai da più di trent’anni è consulente presso il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo.

Ha pubblicato presso vari editori una cinquantina di volumi, fra cui “Storia del pianoforte”, “Pianisti e fortisti”, “Il concerto per pianoforte e orchestra”, “Gli elementi fondamentali del linguaggio musicale”, “Forme e generi della musica”, “L’interpretazione pianistica”, il “Manuale tecnico del pianista concertista”, il romanzo-saggio “Memoriale di Pura Siccome” e la raccolta di racconti “La vera storia di Amadeus”, “Vita di Wolfgango Amadeo Mozart scritta da lui medesimo”, “Chopin racconta Chopin” e “Celeste e infernale”, “Guida alla musica pianistica”, “Shostakovich: Continuità nella musica, Responsabilità nella tirannide”, “Liszt pianista. Tecnica e ideologia”, “L’interpretazione pianistica nel postmoderno” e una nuova edizione, molto ampliata, di “Da Clementi a Pollini”.