Valentina Farcas

Soprano

Nata in Romania, dopo il diploma in pianoforte alla Musikakademie di Bucarest, Valentina Farcas ha intrapreso lo studio del canto alla Musikhochschule di Essen, diplomandosi con lode.

Valentina Farcas ha lavorato con alcuni dei più importanti direttori del nostro tempo, tra cui Riccardo Muti, Riccardo Chailly, Kirill Petrenko, Jaap van Zweden, Nikolas Harnoncourt, Kurt Masur, Fabio Luisi, Rene Jacobs, Fabio Biondi, Ivor Bolton, Paavo Järvi, Jeffrey Tate, Bruno Bartoletti, Bertrand de Billy, Thomas Hengelbrock, Alessandro de Marchi, Riccardo Frizza, Christopher Hogwood, Jonathan Nott, Stefan Anton Reck. Tra i registi: Stefan Herheim, Damiano Michieletto, Barrie Kosky, Laurent Pelly, Daniele Abbado, Cristina Muti, Guy Joosten.

Si è esibita al Theater an der Wien, al Festival di Salisburgo, al Teatro Regio di Torino, al Maggio Musicale Fiorentino, alla Komische Oper di Berlino, alla Filarmonica di Hong Kong, all’Opera di Dallas, al Teatro San Carlo di Napoli, al Teatro Regio di Parma, alla Nationale Opera di Amsterdam, all’Opéra National de Lyon, alla Semperoper Dresden, al Festival di Ravenna, al Savonlinna Festival, al Festival di Spoleto, all’Opéra de Lausanne, al Théâtre des Champs-Elysées, al Théâtre du Capitole de Toulouse, al Teatro Municipal de Santiago e al Wiener Musikverein.

Tra i suoi maggiori successi: Sinfonia n.2 e Sinfonia n.8 di Mahler, Don Giovanni (Zerlina), Così fan tutte (Despina) e Messa in do minore di Mozart, Arabella (Zdenka) di Strauss, Te Deum di Bruckner, Sinfonia n.9 di Beethoven, Jahreszeiten di Haydn, Deutsches Requiem di Brahms, Fledermaus (Rosalinde) di Strauss, Falstaff (Nanetta) Verdi e Capuleti e Montecchi (Giulietta) di Bellini.