Main Partner

Edizione 2023

Novecento Suite - L'Anti Avanguardia

Continua il percorso iniziato nel 2022 con Novecento Suite alla riscoperta della musica dell’ultimo secolo, lontano dal pregiudizio di una musica difficile e oscura. Se nel 2022 le lancette si erano fermate al 1939, nel 2023 il Festival abbraccia il resto del secolo fino ad arrivare alla contemporaneità.

L’approccio di Novecento Suite vol. 2 non è strettamente cronologico né monografico, ma basato su un repertorio attentamente selezionato di oltre 30 compositori.

Più che le avanguardie, il 60°Festival si appresta a esplorare l’Anti Avanguardia, alla ricerca di una musica che possa parlare un linguaggio contemporaneo e aprirsi all’ascolto senza bisogno di sovrastrutture.

 

Per citare alcuni dei nomi che il pubblico potrà incontrare al 60°Festival: la Russia dei conclamati Rachmaninov, Šostakovič, Prokof’ev, ma anche quella di Schnittke e Kapustin; certamente l’America di Bernstein, ma anche di Adams e Rzewski; non mancheranno le contaminazioni con il mondo del cinema o le incursioni oltre la Manica con i grandi autori contemporanei, da Nyman fino al rock progressivo di Emerson, Lake & Palmer; spazio infine anche ai compositori italiani più noti dell’ultima generazione Silvia Colasanti, Carlo Boccadoro e Nicola Campogrande.

Tutte le informazioni di biglietteria verranno presto rese note.

60° Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

Programma e calendario

Scopri i concerti, le date e il luoghi dell'edizione 2023 del Festival Pianistico Internazionale. Consulta il calendario e il programma suddivisi per città.

Artisti edizione 2022

Quest’anno il Festival propone una straordinaria carrellata di interpreti di altissimo livello, tra cui Fazil Say, Katia e Marielle Labèque, Denis Matsuev, Mikhail Pletnev e Grigory Sokolov.

Progetti e iniziative

Progetti ed iniziative

Scopri le collaborazioni con le università e le iniziative per le scuole di quest'edizione del Festival.

Partners & Friends

Mantenere la nostra qualità artistica è possibile solo grazie a soggetti sensibili nei confronti della musica classica. Diventa nostro partner offrendo un sostegno economico al Festival.